020205 svelarsi

Dopo un periodo contemplativo nel deserto mi ritrovo davanti al motivo della mia meditazione: è stato come togliersi un velo dagli occhi.

Speravo fosse una Danza dei 7 veli, ma uno mi è bastato.

E' tempo di tornare, abbandonare i ricordi al deserto.

030205 meteo via icq
Questo è il mare di SanDiego, ma tanto nessuno se ne accorge... eh! Questa è invece LA al tramonto, zona Hollywood

 

zoltar: che tempo fa oggi a LA?
zeligg: sole che spacca
zoltar: AHAHAHAHA... porc!!!

 

 
040205 vùvùvùpuntobeppegrillopuntoit
 

Stavo cercando le date del suo Tour e mi accorgo che il sito con il suo dominio è cambiato: si è trasformato in blog!

Bè è meraviglioso leggere ogni giorno un pezzettino del Grillo pensiero.

Lo spettacolo infatti si chiama www.beppegrillo.it e spero non sia solo un mezzo per pubblicizzare il Tour accantonandolo al suo termine, ma che diventi un luogo per diffondere opinioni e sorrisi.

Comunque vada, grande Beppe, ci vediamo al Forum.

www.beppegrillo.it

050205 Edolòn Compleanòn
HA - HA!

Edo compie gli anni a mezzanotte quindi edoparty (edo parti?)

Nonostante sia un dannatissimo sabato incasinato, si riesce a festeggiare, anche se per un pelo abbiamo evitato una rissa con delle lesbiche over 40.

Una cosa è certa, i compleanni tendono a mixare gente che non si conosce ma unite da una sola persona (il festeggiato) che si duplica per partenogenesi diffondendo frasi di circostanza.

E' per questo che ultimamente mi chiedo: che faccio per L'addio alla mia seconda decade?

Porto il Martini?
o me ne sto con Nelson che a mezzanotte mi dirà: HA-HA!

 
060205 imbustati di plastica
 

Uè, ma il Plastic?
ehm...
Non ci vai più eeh?
No, ci vado oggi dopo un po' di tempo di assenza.

Prima però mi infilo con Ale in un nefasto localino sulla circonvalla, uno di quei posti in cui ogni avventore ha la sua storia, un po' come Il bar sotto il mare di Stefano Benni.

2 Birre e un toast.

Accompagnati da Freddo Mortale entriamo nel Plastico, sembra che ci sia qualcosa di nuovo, ma non riesco ad afferrare cosa, poi tutto mi è più chiaro: non c'è fumo e quindi si vedono i contorni del locale!

Anche Freddo Mortale è riuscito a passare la doorselection e ci attacca una pezza che porta il povero AlePastina all'abbandono prematuro del Plastic ancora semivuoto. il toast gli si è rivelato fatale

Che dire, serata persa a tavolino, ma domenica prossima ci sarà la rivincita, questo è certo.

070205 crepi!

Ogni tanto accade che mi arriva qualche lavoretto extra e solitamente la prendo come una piccola sfida per fare qualcosa di differente.

Oggi la richiesta mi ha sorpreso, perchè sinceramente, non ci credevo molto e invece eccomi qua in gara (d'appalto) per un nuovo logo.

Che dire, comunque vada sarà un onore partecipare, perchè non capita tutti i giorni di realizzare qualcosa per IL Campione.

Grazie per l'inboccalupo. crepi

 
130205 plastic II
 

Uè, ma il Plastic?
Stavolta l'abbiamo organizzata bene.

Un pre-dance al Rocket con l'esercito dei cloni Multjet.

Io recupero un paio di splendide rosse scozzesi a 6 euro l'una e dopo mezzanotte Ale mi da una mano a mettere il giubbetto catarifrangente e il triangolo a 50 metri dai nostri corpi lampeggianti.

Si entra.

Il suono inizia a scomparire, solo video, sto andando indietro nel tempo mi ritrovo al Ministry of Sound di Birmingham quando iniziai a muovere i primi passi in discoteca.
2 splendide ragazze sono vestite come due lame da bisturi, ballano come androidi cromati, cerco di imitarle e loro mi sorridono, faccio fatica a tenere il loro passo, ma ballare non è mai facile.

Ritorna la musica al Plastic e io sto ballando e sorridendo.
E' così divertente ballare con una ragazza che sorride.

140205 andata

Una settimana passata a lavorare tutte le sere, bidonando tutti e tutto, ma finalmente il LOGO è stato consegnato oggi alle 17.54

Un lavoro faticoso ma divertente a parte tutta la cartaccia per preservare quel minimo di diritto d'autore che verrà calpestato con una font italic leggermente diversa, ma ne è valsa la pena.

Ora un paio di ringraziamenti doverosi: alla Fra per avermi coinvolto, alla didi per il preventivo, al siorgairoli per le dritte, al serj per la stesura burocratica e infine tutto questo non sarebbe stato divertente se non fosse stato
POWERED by vnx

Ora aspettiamo Vale che dice.

 
150205 multe al pettine
 

ed ora Siore e Siori un attimo d'attenzione.

Tra pochi istanti vedremo qualcosa che ha dell'incredibile: dopo anni di salti mortali con il comune di Milano, il Grande Zoltar compirà il pagamento di 557€ di multe arretrate!!!

RULLO DI TAMBURI!
TTRRRrrrrrrrr TTTRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

OOOOOOOOHHHHHHHhhhhhhh
HA-HA!
Et Voilà!

Che spettacolo, un bell'applauso!

160205 svegliatevi!
SVEGLIA!!! SVEGLIA!!! SVEGLIA!!! SVEGLIA!!!

Vorrei rassicurare tutti che, nonostante il titolo ricordi una famosa rivista dei testimoni di GeNova, non mi sono convertito alla religione di Prince.

E' da un po di giorni che mi rendo conto di quanto fossi sopito.

Mi ritrovo in strada che canticchio i Doors come un pischello. Awake
Cerco di essere sempre presente e brillante e c'ho sto sorrisetto quando passeggio per la strada.

C'è tanta di quelle energia nel corpo che a volte prendo un cuscino e grido al mondo:
SVEGLIAAA!!!

 
180205 oltre la Cortina
 
E allora sai che faccio per disintossicarmi da ste cazzo di polveri sottili?
eh?
Ce ne andiamo tutti a Cortina a casa della vnx!

Dolomiti, neve, caminetto e canederli.

Se mi vedi davanti alla webcam mandami un sms che ti saluto <:)
190205 intorno alla Cortina
  ma  possibile che sul lago ghiacciato organizzino una partita di polo? A presto la mia storia d'amore con la ragazza argentina

E' incredibile e probabilmente unico il paesaggio delle Dolomiti.
In così "poco" spazio sembra di essere circondati da una stupenda scenografia mastodontica.

Cortina sembra la capitale del Rotary.

Ci feri mamo per un pranzo all'agriturismo dove polenta salsiccia formaggio alla piastra e funghi trifolati mi avvolgono, ammutolendomi fino all'ultima forchettata.

Si respira tranquillità e sento il corpo che invece di raffreddarsi si regola termomagicamente. ho caldo

E il caminetto chiude una giornata vissuta nella pace.

 
200205 ai confini della realtà I
who's that girl
 
Domenica scorsa avevo conosciuto Bernadette, ragazza col caschetto castano dal viso simpatico e dai modi molto spicci.

Il nome l'ha preso dalla nonna francese, anche se la famiglia era di origine pugliese.
Ci siamo scambiati qualche battuta dopo una session di Charmin man degli Smiths e Boys don't cry versione acustica.

Mi disse che era un'abituè del Plastic e che mi aveva già visto.
Avevo deciso di non fare il passo più lungo della gamba e di lasciarci alla prossima settimana. Un saluto con la mano in lontananza.

Ero contento di aver conosciuto qualcuno che alla superficie non lasciava trasparire troppi problemi neurologici.

Ieri Bernadette non c'era e con disinvoltura chiesi alla sua amica che fine avesse fatto.
Il suo viso si fece cupo, lapidaria mi disse: Bernadette?
Bernadette è morta quasi un anno fa.
210205 Sandman
  sandman death l'ultimo racconto

Dopo la mostra di Dave McKean ho rispolverato i miei vecchi fumetti di Sandman di Neil Gaiman.

Nel lontano '93 compravo questo fumetto cercando di leggere qualcosa che stuzzicava il mio inconscio senza capire bene cosa leggevo.
E per chissà quale motivo ho sempre comprato tutto quello che riguardava queste storie fino al suo stupendo epilogo.

Oggi ho ripreso in mano tutti i numeri e sono ripartito dall'inizio.
E' la famosa seconda lettura e ora in età più adulta ne afferro le sfumature.
Nonostante i disegni un po datati e dallo stile indipendente, le storie di Neil mozzano il fiato.

Adoro quando lui stesso afferma: Sandman la storia più grande che io abbia mai scritto, che supera le duemila pagine. Che nulla che io abbia mai scritto o mi aspetto di scrivere nella mia vita gli tiene testa.

Potrebbe sembrare immodestia, ma fa riflettere che a volte le cose belle si raggiungono solo una volta sola e bisogna accettarlo serenamente.

 
220205 REZZA è TORNATO
 
Antonio "Rizla" è tornato a Milano
Questa volta non starà un giorno solo, ma un mese intero con appuntamenti fuori e dentro al teatro e sparsi per Milano.

Oggi la prima all'OUT OFF un bel teatro hitech. Siamo gli irriducibili: ale guidon e la novizia annalisa.

Pubblico vip da Ricci alla Bignardi oltre allo stuolo di giornalisti.

Antonio entra in scena come un tuono dando poco respiro tra una scena e l'altra.

La gente è ammutolita, poi inizia a ridacchiare in un crescendo che si trasforma in carneficina delle mani applaudenti.

L'ennesimo successo, io nuovamente cadavere sul palco.

Milano ringrazia.

Da vedere fino allo stremo.
230205 per la bimba di Marie
 

A volte le amicizie ti portano in situazioni che mai avresti pensato infatti oggi mi trovo a disegnare l'annuncio della bimba di Marie che nascerà il 13 marzo.

Chi l'avrebbe mai detto, sono felice di preparare qualcosa così distante dai miei pixel, dai siti, dai banner, dalle riunioni...

Marie è stata così gentile da spedirmi le sue idee ritagliando e disegnando la piccola famiglia che verrà a crearsi a Parigi.

Eccomi qui a disegnare matrioshke, che mi sembra il concetto più vicino a quello di famiglia: il papà che contiene la mamma che contiene la bambina che contiene... il gatto vanilla :)

 
240205 la congiunzione degli eventi
 
Non so per quale congiunzione astrale, ma capita sempre il periodo in cui tutti gli eventi sono concentrati: domani ritornerà Richard Dorfmeister in un'abbazia sconsacrata vicino a Milano, poi arriverà il Regista da LA, Antonio Rizla e suoi incontri pubblici e teatrali, Beppe Grillo al Forum, altri piccoli ma importanti accadimenti e poi...

Ah già, i miei 30 anni... d'ho!
250205 Il cavallo di Magdalena II
 
Cortina, come ho già detto, è il distaccamento invernale del Rotary che per divertire i suoi soci ha organizzato una partita di Polo sul lago ghiacciato di Misurina.
Passo a fianco dei camion dell'organizzazione, vedo una ragazza del team di Polo che si sta sfilando gli stivali: calzine fuxia. estasi
 
Osservo gli allenamenti per una mezz'ora, poi incuriosito vado a vedere da vicino gli splendidi cavalli intirizziti dal freddo.
Rivedo la ragazza dalle calzette colorate.
 
Mi avvicino e sorride.
 
Sorrido anch'io e per non far morire il discorso sfodero un: "Complimenti per quello che fai, io non me la sento di salire su un cavallo, mi sembra di dargli fastidio"
"Il cavallo es contento"
Allora cerco di non fare la figura del cacasotto e accarezzo il cavallo
"Sei Spagnola?"
"Argentina, mi nome es Magadalena, campionessa a Santa Fe"
 
La mia mano si ferma sopra la sua sua.
Silenzio.
Due sguardi complici. L'intensità di quell'attimo che avremmo riprovato assieme nei giorni a venire.

Mezz'ora dopo Magdalena era sul lago a gareggiare per le prove. 
Il cavallo scivolò rompendosi inevitabilmente la gamba.
La fine.
 
Per rispetto di entrambi mi voltai di schiena e iniziai a camminare, la sentivo piangere e urlare, capii che Magdalena aveva perso qualcosa di molto più importante.
 
260205 Io ne ho viste cose...
Alfiere in Re 7, scacco matto
 
Mentre facevo colazione al bar mi è caduto l'occhio su un trafiletto sul giornale di milano: Rutger Hauer allo spazio Oberdan.

Non ho riflettuto molto sulla notizia: volevo vederlo.

E in men che non si dica la vnx, didi ed Io ci trasformiamo in Fans da lancio della mutanda.

Sono in fila e mi sento alle spalle un: "HI!". Rutger è di fronte a me.
"HI!" gli rispondo, con un emiparesi al volto.

Il motivo della sua presenza è aiutare la Starfish a raccogliere fondi contro l'aids.

Nonostante i 60anni e qualche vizio di troppo, si capisce quanto sono nel suo essere le movenze che ne hanno reso di lui un attore magnetico.
Come lui, Jack Nicholson e Anthony Hopkins rappresentano con il loro viso una sensazione ben precisa, un'icona.

Un'ora intensa, unica, come Lui.
270205 nostAlegia
 

E nonostante abbiamo ripreso le nostre serate plastiliniche qualcuno ci sta per lasciare e trasferirsi a Torino, già Ale fra meno di un mese inizierà a lavorare per l'Ippopotamo Pippo.

Devo ammetterlo, mi spiace, anche se Torino è solo a un'ora e mezza, mi mancheranno le serate passate come cariatidi nei locali Glam di Milano.

Ma è giusto così, andrò a trovarlo e viceversa e magari è anche la volta buona che riesco a togliermi quel senso di prurito tutte le volte che mi parlano di Torino.